Differenze tra i 1303

Guida

 

Il 1303 berlina è stato prodotto per 3 anni, 8/72 > 7/75.
Ogni anno venivano apportate modifiche sostanziali che ne rivoluzionavano il modello.

Avantreno:
Il 1303 prima serie (8/72 > 7/73) presenta un braccio oscillante in ghisa e un perno fuso uguale al 1302. Su questi modelli l’ammortizzatore è attaccato al fusello mediante 3 perni. Questi 3 perni consentono anche l’attacco della testina di sospensione al gruppo fusello/ammortizzatore. A sua volta la testina è incastrata sul braccio oscillante.
Sul 1303 da 8/73 > 7/74 il braccio oscillante diventa in lamiera stampata, il fusello prende le comuni sembianze del mec pherson, cioè presenta l’ancoraggio laterale dell’ammortizzatore che, in questi modelli, è solo a 2 perni.
La testina di sospensione è istallata sul braccio oscillante e non sul gruppo fusello/ammortizzatore. Inoltre è stata introdotta una barra stabilizzatrice più ampia, modifica dovuta proprio all’aumento di carreggiata. Nuovi sono anche i supporti al telaio per l’attacco dei 2 bracci di sospensione.
Dal modello 8/74 in poi è stata adottata la scatola di guida a cremagliera. Su questi modelli cambia anche il piantone di sterzo e il giunto cardano della colonna di direzione. Diversi sono anche i due tiranti di sterzo (dx/sx)
Fanali anteriori: Nel 1303 prima serie i fari anteriori sono uguali al 1302….presentano il vetro bombato e la cornice cromata è a tre viti. Una vite è di mantenimento e le altre due servono per la regolazione della parabola. Da agosto 73 i fari adottati sono quelli della Golf I…..la cornice cromata presenta una vite, solo quella per il fissaggio sul parafango. Su questi tipi di fari, la regolazione della parabola si effettua con la cornice smontata.

Cruscotto:
Il cruscotto del 1303 prima serie (8/72>7/73) presenta il sistema di ventilazione del parabrezza e la ventilazione dell’abitacolo completamente differente rispetto ai modelli successivi. Il cruscotto nella parte aderente al parabrezza presenta una lamiera sagomata grigliata. Attraverso questa lamiera fuoriesce l’aria per sbrinare il vetro. Sui modelli da 8/73 in poi….questa lamiera curvilinea presenta solo due feritoie in plastica, poste sui margini dx e sx del cruscotto. L’aria fuoriesce attraverso queste feritoie in maniera più efficace….grazie a dei particolari convogliatori ricavati sotto al cruscotto. Esteticamente il cruscotto cambia nei due angoli dx e sx…..i quali delineano la mostrina posta strumenti e la chiusura portaoggetti. Nei due angoli il cruscotto del 1303 prima serie, non presenta i due rigonfiamenti. Cambia anche la chiusura del vano portaoggetti, nel 1303 prima serie è del tipo rotativo uguale a quella istallata sul maggiolino 68 > e il 1302. Cambia anche il tachimetro, sulle prime serie manca la sesta cifra di colore rosso a fondo bianco che segnala i cento metri percorsi e cambia anche la lancetta del conta km. Diverse sono anche le bocchette di aerazione poste centralmente al cruscotto subito sopra il vano autoradio, sui primi modelli sono regolabili solo a destra e a sinistra e non in altezza. Cambia anche l’orologio, sui primi modelli la lancetta rossa dei secondi è assente mentre sui modelli più recenti la cornice è di colore nero anziché rame. Cambia la spia freni, fino a luglio 73 è il tipo circolare; questo tipo di spia non espleta la funzione di segnalazione freno a mano inserito. Da agosto 73 la spia freni diventa rettangolare e per i modelli USA si presenta sdoppiata in quanto segnala anche la cintura di sicurezza non allacciata.

Interni:
Cambiano le macchine alza vetro delle portiere, quelle da 8/73 presentano un tubo in plastica per lo scorrimento della cremagliera….nelle precedenti il tubo è in ferro. Cambiano le imbottiture dei sedili, in realtà solo il rivestimento esterno….sui modelli 8/72>7/73 le righe della tappezzeria di rivestimento sono verticali. Da 8/73 >7/75 centralmente al sedile le linee sono orizzontali. I sedili con poggiatesta prodotti da agosto 72 a luglio 73 presentano il poggiatesta integrato……esclusivo per quel anno. Il cielo interno è uguale per tutti i modelli 73 e 75, fa eccezione il modello 74 che presenta solo 5 aste anziché 6. Cambiano invece le 6 bocchette di aerazione bianche poste vicino al lunotto, quelle istallate sui primi modelli presentano dei flap apribili a compressione, successivamente sono solo delle semplici griglie.

Carrozzeria:
Fino a 7/73 il telaio, nella parte anteriore posta subito sopra la barra stabilizzatrice, è provvisto di un supporto trapezoidale paraurti. Da 8/73 questo supporto non è stato più istallato.
Cambiano le staffe paraurti, più robuste nei modelli fino a 7/73, specie la posteriore sx con gancio di traino. Cambia anche lo spessore e la qualità della cromatura dei paraurti, migliore nelle prime serie. Da agosto 73 cambiano le feritoie di fuoriuscita delle staffe del paraurti anteriore poste sui parafanghi sono a mezzaluna, mentre nelle prime serie sono simili a quelle posteriori.
Da agosto 74 cambia il cofano anteriore, le curvature nei pressi della maniglia apri cofano sono squadrate. In questo stesso anno sono stati aboliti anche gli indicatori di direzione sui parafanghi anteriori, come per la maggior parte delle auto sono state integrate nel paraurti anteriore e lateralmente sulle fiancate. Cambia anche il codino posteriore…è stato allargato per consentire il montaggio del catalizzatore per le versioni USA.
Motore e meccanica: Da agosto 73 sono state effettuate piccole modifiche alla scatola cambio…è stata irrobustita, su questi modelli per smontare il differenziale bisogna togliere un solo coperchio e non due come per le precedenti versioni. Piccole variazioni anche sul naso del cambio.

Motore:
I motori fino a luglio 73 montano la dinamo al posto dell’alternatore. Da agosto 73 è stato istallato l’alternatore con regolatore esterno. Da 8/74 è stato istallato l’alternatore con regolatore interno.
I motori 1300 e 1600 fino a luglio 73 sono AB/AD. Da 8/73 in poi diventano AR/AS. Su questi ultimi cambia anche il filtro aria diventato in plastica. Sui precedenti era a bagno d’olio, simile a quello istallato sul motore D 1200cc fino a 7/75, ma leggermente più grande. Diversi sono anche i collettori di aspirazione, quelli più vecchi (AB/AD) presentano un perno per il fissaggio centrale al carter motore. Il collettore istallato sul motore AR presenta il doppio condotto preriscaldatore.

Cerchi:
Cambia anche l’ET dei cerchi.
Modelli 8/72>7/73 con cerchi 4.5J ET 34 (5.5J ET 26)
Modelli 8/73>7/75 con cerchi 4.5J ET 41 (5.5J ET 34)

Altre modifiche:
Cambia anche la pinza freno. Da 8/73 il pattino presenta un solo foro per il fissaggio e non due come per le precedenti versioni.
Ci sono anche altre piccole modifiche meno significative come il filo frizione cambiato ad aprile 74 o come il coperchio clacson modificato da 8/73 e poi ancora da 7/74...etc.



Il contenuto di questa guida mi è stato fornito dal mio amico Andrea di Salerno! Spero sarà felice del risultato!


Autore della guida: Alex - Guida inserita Martedì, 30/08/2005 - 23:11


Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore

Vai a:  
Non puoi inserire guide in questa categoria
Non puoi modificare le tue guide in questa categoria
Non puoi eliminare le tue guide in questa categoria

Realizzato da Tortora Lucio

FAQ (Domande e Risposte)
Visualizza gruppi
Visualizza lista utenti
Contatta lo staff
Contatta il webmaster
Powered by phpBB
Credits